Siete qui:Home page > Actualités > L’AREV ricevuta dal Commissario CIOLOS
L’AREV ricevuta dal Commissario CIOLOS
Traductions disponibles : [ pt ] [ es ] [ en ] [ de ] [ fr ]


L’11 dicembre, una delegazione dell’AREV, guidata dal Presidente Jean-Paul Bachy e dal Presidente del Consiglio Europeo Professionale del Vino dell’AREV (CEPV), Aly Leonardy, è stata ricevuta dal Commissario Europeo per l’agricoltura e lo sviluppo rurale, Dacian Ciolos.

I rappresentanti dell’AREV si rallegrano degli apprezzamenti positivi espressi dal Commissario rispetto alla qualità dell’analisi e delle conclusioni della ricerca, condotta dal Prof. Montaigne, a favore di una regolazione del potenziale di produzione per tutte le categorie di vini. I rappresentanti hanno preso atto della volontà del Commissario di lasciare ad ogni Stato membro le modalità di gestione delle future autorizzazioni di piantagione per tener conto della specificità delle organizzazioni professionali dei differenti paesi.

Affinché gli organi decisionali, politici e professionali, dispongano di uno strumento dinamico di pilotaggio del potenziale di produzione, i rappresentanti dell’AREV hanno proposto la creazione di un Osservatorio della Viticoltura Europea incaricato di compilare e analizzare l’insieme dei dati pertinenti alla filiale.

Dopo la riunione del Gruppo ad Alto Livello del 14 dicembre prossimo, il Commissario aprirà le consultazioni con il Consiglio dei Ministri e il Parlamento Europeo, permettendo di porre fine alla procedura e di stabilire un calendario preciso per la messa in atto dei nuovi dispositivi.

L’AREV riafferma sempre più la propria assoluta vigilanza rispetto alle conclusioni del GAN e alla maniera in cui saranno fissate.

La delegazione dell’AREV ha ricordato l’importanza della presenza del Consiglio Europeo Professionale del Vino in seno al gruppo consultivo vitivinicolo della Commissione.

Contatto stampa: valérie bridard 06 84 80 11 48.